Wireflow Michel Rojkind

Abbiamo progettato la chaise longue WireFlow creando un involucro morbido e flessibile, evocando linee semplici e fluide con particolare attenzione all’ergonomia e al comfort. L’intenzione del design del telaio metallico è di creare una geometria organica continua che scorre lungo un percorso simile all’energia che scorre in tutto il corpo. Le cuciture in pelle riflettono le isocurve della superficie che sono rappresentate digitalmente nella cucitura artigianale di alta qualità. L’ispirazione deriva dal concetto di movimento sottile che si sviluppa nel tempo. Il design esprime semplicità, dinamismo, leggerezza e continuità.

caratteristiche

Chaise Longue di ampie dimensioni costituita da struttura in tubo verniciato e da una scocca stampata in poliuretano flessibile con rivestimento fisso in pelle. Il rivestimento in pelle viene caratterizzata da una serie di cuciture realizzate a “doppio ago” che creano una scansione geometrica della superficie di seduta. La scocca è sostenuta da un telaio metallico realizzato con un tubo di diametro 25 mm ad alta resistenza, curvato e sagomato mediante calandra a raggi variabili. Elemento caratterizzante la struttura in tubo è la sinuosità del suo percorso che abbraccia e sostiene la scocca creando un “filo” continuo geometricamente morbido in perfetta sintonia con la scocca di seduta.

dimensioni

L. 78 P. 211 H. 79

More Information
colore nero

L. 78 P. 211 H. 79

Chaise Longue di ampie dimensioni costituita da struttura in tubo verniciato e da una scocca stampata in poliuretano flessibile con rivestimento fisso in pelle. Il rivestimento in pelle viene caratterizzata da una serie di cuciture realizzate a “doppio ago” che creano una scansione geometrica della superficie di seduta. La scocca è sostenuta da un telaio metallico realizzato con un tubo di diametro 25 mm ad alta resistenza, curvato e sagomato mediante calandra a raggi variabili. Elemento caratterizzante la struttura in tubo è la sinuosità del suo percorso che abbraccia e sostiene la scocca creando un “filo” continuo geometricamente morbido in perfetta sintonia con la scocca di seduta.

Michel Rojkind
Michel Rojkind

Michel Rojkind è nato a Città del Messico, dove ha studiato Architettura e Pianificazione Urbana presso l'Università Iberoamericana (1989-1994). Nel 2002 ha fondato Rojkind Arquitectos, uno Studio focalizzato sul design, l'innovazione tattica ed esperienziale. Il suo obiettivo è quello di progettare soluzioni architettoniche e urbanistiche vincenti che vadano oltre la semplice funzionalità e diventino esperienze integrali che collegano le complessità di ogni progetto ad un livello più profondo e incidono positivamente sulla nostra società e sull'ambiente. È stato Visiting Professor in numerose Università ed ha partecipato come giurato per numerosi premi e concorsi internazionali tenendo conferenze in molti paesi. Rojkind ha ottenuto molteplici riconoscimenti internazionali. Il New York Times, nel 2017, lo ha nominato come parte di "Una generazione di architetti che lascia il segno ad una velocità vertiginosa". È stato nominato come uno dei "300 leader messicani più influenti" dalla rivista Mexican Leaders (2017 e 2018). Nel 2010, è stato anche nominato uno dei "Country’s Treasured Architecs" dal Registro Civile Messicano.