Totem Shelf BIG-BJARKE INGELS GROUP

Presenza scenica da icona che riesce a supportare una multifunzionalità al tempo stesso irriverente e concreta. Totem Shelf è una libreria autoportante costituita da una serie di volumi impilati. Ogni volume è diviso diagonalmente in quarti, creando piccoli telai o diorami per oggetti personali. Un luogo magico e aperto dove collezionare le proprie manie perpetue ed abitudini quotidiane. I ripiani sono disponibili in legno, alluminio, cromato, annerito, zincato e acciaio inox.

caratteristiche

Elemento di contenimento a giorno sviluppato in verticale realizzato con doghe di legno massello di rovere incollate tra loro. Il Totem è costituito da otto piani orizzontali con spigoli arrotondati di varie dimensioni sovrapposti tra loro e sostenuti da distanziali ad “X” che realizzano la struttura completa. I piani orizzontali sono realizzati con le doghe lavorate a 45 gradi. Sia gli elementi ad “X” che i piani orizzontali, entrambi dello spessore di 10 mm, hanno il bordo arrotondato. La finitura del legno è leggermente spazzolata per evidenziare la struttura del massello di rovere con verniciatura di protezione all’acqua trasparente opaca.

Elemento di contenimento a giorno sviluppato in verticale realizzato in lamiera grezza “non decapata” dello spessore di 3mm. con ceratura finale di protezione eseguita a mano. Il Totem è costituito da due strutture separate per facilitarne la movimentazione che vengono sovrapposte ad incastro. Ogni struttura è costituita da 4 piani orizzontali con spigoli arrotondati di varie dimensioni sovrapposti tra loro da distanziali ad “X” saldati agli elementi orizzontali.

dimensioni

L. 99 P. 99 H. 239 - L. 99 P. 99 H. 233

More Information
colore nero

L. 99 P. 99 H. 239 - L. 99 P. 99 H. 233

BIG-BJARKE INGELS GROUP
BIG-BJARKE INGELS GROUP

BIG è un gruppo di architetti, designer, urbanisti, professionisti del paesaggio, designer di interni e di prodotti, ricercatori e inventori di Copenaghen, New York e Londra. L'ufficio è attualmente coinvolto in un gran numero di progetti in tutta Europa, Nord America, Asia e Medio Oriente. L'architettura di BIG emerge da un'attenta analisi di come la vita contemporanea si evolve e cambia costantemente e non da ultimo, grazie all'influenza dello scambio multiculturale, dei flussi economici globali e delle tecnologie di comunicazione che richiedono tutti insieme nuovi modi di organizzazione architettonica e urbana. “Crediamo che per affrontare le sfide odierne, l'architettura possa proficuamente trasferirsi in un campo che è stato in gran parte inesplorato. Un'architettura utopica pragmatica che si allontana dal fossilizzante pragmatismo di forme noiose e dalle idee utopiche naïve del formalismo digitale. Come una forma di alchimia programmatica, creiamo architetture mescolando ingredienti convenzionali come la vita, il tempo libero, il lavoro, il parcheggio e lo shopping. Colpendo la fertile sovrapposizione tra pragmatismo e utopia, noi architetti ancora una volta troviamo la libertà di cambiare la superficie del nostro pianeta, per adattarsi meglio alle forme di vita contemporanee.”