koishi Naoto Fukasawa

Dovessimo cercare un simbolo che racconti l’arte zen dei giardini giapponesi, probabilmente sceglieremmo un sasso (in giapponese “ishi”). Naoto Fukasawa partendo da un semplice ciottolo sviluppa un grande pouf. Forma naturalistica addomesticata e poi straniata con colori squillanti.

caratteristiche

Struttura in fibra di vetro verniciata nei colori grigio antracite, bianco, arancio e blu. Uso solo interno.

dimensioni

L. 114 P. 90 H. 38

L. 114 P. 90 H. 38

Struttura in fibra di vetro verniciata nei colori grigio antracite, bianco, arancio e blu. Uso solo interno.

Naoto Fukasawa
Naoto Fukasawa

Nato in Giappone a Yamanashi nel 1956, si laurea nel 1980 presso il dipartimento di Design di Prodotto della Tama Art University. Dopo aver lavorato per 8 anni presso IDEO, negli Stati Uniti, Fukasawa diventa direttore dell’ufficio IDEO a Tokyo. Nel 2003 apre uno studio proprio, “Naoto Fukasawa Design”. Da allora ha organizzato una serie di workshop e di esposizioni con il nome di “without thought”, con la collaborazione di diversi designers interni allo studio e, ha prodotto numerose pubblicazioni a riguardo. Il suo famoso lettore CD, nato dal workshop, viene messo sul mercato da MUJI e vince nel 2002 sia il premio tedesco IF Gold, che quello ingleses D&AD. In occasione dell’invito al Museo d’Arte Moderna di New York, esibisce la sua opera “Personal Skies” durante la mostra “Workspheres”. Ha inoltre vinto un gran numero di premi, come il prestigioso “Mainichi Design Award” in Giappone nell’Aprile del 2003. Nel settembre dello stesso anno fonda un nuovo marchio ”±O”, introducendo il suo design di apparecchiature elettriche e accessori di interni. In Ottobre viene lanciato il suo cellulare KDDI/au “Infobar” che ottiene un successo immediato. Fukasawa è attualmente membro del comitato consultivo della MUJI per il design di qualità.