anapo Gordon Guillaumier

Il piano del tavolo Anapo, è retto da una base scultorea in acciaio verniciato nero, una sequenza di tubi metallici che dona tensione allo spazio, con un raffinato effetto di semitrasparenza. Ispirazioni anni Sessanta, per una certa idea di casa borghese tesa tra rigore e morbidezza, tra lusso e funzionalità, al di fuori delle mode del momento. Il progetto si declina anche in due coffee table e un servomuto.

caratteristiche

Tavolo. Base in acciaio verniciato di colore nero e piano in vetro temperato sp. 15 mm. o in mdf con finitura in castagno o ebano makassar oppure in marmo bianco Carrara.

dimensioni

L. 250/310 (tranne la versione con piano in marmo) P. 105 H. 74

L. 250/310 (tranne la versione con piano in marmo) P. 105 H. 74

Base in acciaio verniciato di colore nero e piano in vetro temperato sp. 15 mm. o in mdf con finitura in castagno o ebano makassar oppure in marmo bianco Carrara.

Gordon Guillaumier
Gordon Guillaumier

Gordon Guillaumier è nato nel 1966 a Malta. Studia a Malta, in Svizzera, in Inghilterra e in Italia. Si è diplomato in industrial design presso lo IED di Milano (1988-1991) ottenendo successivamente un master in industrial design presso la Domus Academy, Milano (1992). Nel 1993 ha effettuato l’apprendistato con Baleri Associati e nello stesso anno ha collaborato con l’architetto e designer Rodolfo Dordoni. In questo periodo Gordon disegna i suoi primi pezzi firmati per Foscarini e Mito. Nel 2002 apre il proprio studio di design a Milano, lavorando sul design di prodotto ma anche come consulente per progetti di design. Come consulente e art director, Gordon ha collaborato con: Driade per la collezione Atlantide e DHouse, Dornbracht Interiors per accessori bagno, Fiam per la collezione Liv’it, Roda per mobili da esterno e con Pamar per maniglie. Come progettista Gordon ha disegnato per varie rinomate aziende internazionali; ceramica e oggetti per Bosa, Pandora, PaolaC e De Vecchi; mobili per Arketipo, CasaMilano, Desalto, De Sede, Driade, Fontana Arte, Frag, Gebrüder Thonet Vienna, Lema, Matteo Grassi, Montina, Minotti, Moroso, Roda, Tacchini e Varaschin; illuminazione per Foscarini, AV Mazzega e Oluce; accessori per Elica, maniglie per Pamar, accessori bagno per Nobili Rubinetterie e Azzurra Ceramica. I suoi lavori di interior design sono focalizzati principalmente su progetti residenziali, riguardanti sia l'architettura e che gli interni. Gordon ha partecipato in varie mostre e fiere; ”Pro-gettare” Abitare II Tempo, Verona (1999), Milano (2001); Molteni Villa Torlonia (2002); Pamar, Palazzo Crivelli (2006/2012); Roda, Salone del Mobile Milano (2006/2014), Mondadori Interni(2011/2014) Nel 2006 ha tenuto delle conferenze alla facoltà di disegno industriale presso il Politecnico di Milano.