torquemada Philippe Starck

“Talvolta abbiamo una pessima opinione dell’uomo di Cro-Magnon, del suo amico di Neanderthal e della famiglia Flinstone. Erano molto più sofisticati di quanto immaginiamo. Fortunatamente.” Philippe Starck Pezzi apparentemente imperfetti e unici, la collezione è composta da un tavolo e da una serie di sedute: sedia, poltroncina e sgabello. Ogni pezzo è disponibile anche in una versione più preziosa, in rovere sgorbiato, che ne accentua l’autenticità di manufatto lavorato a mano.

caratteristiche

Poltroncina. Struttura nelle varianti rovere spazzolato o rovere spazzolato con sedile e schienale scolpito. Struttura in faggio laccato opaco texturizzato nei colori: bianco, grigio, giallo, grigio lavanda o cipria. Elemento di supporto dello schienale in fusione di alluminio lucidato a specchio. Uso solo interno.

dimensioni

L. 54 P. 48 H. 77,5; seduta H. 46; bracciolo H. 67

L. 54 P. 48 H. 77,5; seduta H. 46; bracciolo H. 67

Poltroncina. Struttura nelle varianti rovere spazzolato o rovere spazzolato con sedile e schienale scolpito. Struttura in faggio laccato opaco texturizzato nei colori: bianco, grigio, giallo, grigio lavanda o cipria. Elemento di supporto dello schienale in fusione di alluminio lucidato a specchio. Uso solo interno.

Philippe Starck
Philippe Starck

Philippe Starck è un designer e architetto francese di fama internazionale. La sua profonda comprensione dei cambiamenti contemporanei, la sua determinazione nel cambiare il mondo, il suo precoce interesse per le problematiche ecologiche, il suo amore per le idee, la sua attenzione nel difendere l’intelligenza dell’utile - e l’utilità dell’intelligenza - lo hanno trasportato da una creazione iconica all’altra. Dei prodotti della nostra quotidianità come i mobili o come uno spremilimoni ai mega yacht rivoluzionari, alle pale eoliche per privati, alle biciclette a pedalata assistita oppure agli hotel e ai ristoranti che aspirano a essere dei luoghi stimolanti, fantasmagorici e intensamente vivi. Questo cittadino del mondo, instancabile e ribelle, considera come un dovere la condivisione della sua visione etica e sovversiva di un pianeta più giusto e crea luoghi non convenzionali e oggetti il cui scopo è essere «utili» prima di essere belli. Philippe Starck e sua moglie Jasmine vivono principalmente sulla scia o nei «luoghi del non luogo».