Fabio Novembre utilizza il furniture design per raccontare delle storie. Storie intense e coinvolgenti ove sovente protagonista è la figura umana. Una figura umana capace di farsi astratta e universale, capace di proporre una bellezza mitizzata come succedeva con l’arte greca. Così in Nemo un volto dalle sembianze classiche viene scavato per creare uno spazio abitabile. Una testa-poltrona quindi, vissuta dall’interno e che, come una maschera, cela e contemporaneamente rivela il suo abitante.

caratteristiche

Monoblocco fisso o girevole in polietilene di colore bianco, nero, grigio o rosso oppure verniciato di colore rosso o nero.

dimensioni

L. 90 P. 83 H. 135; seduta H. 41

L. 90 P. 83 H. 135; seduta H. 41

Monoblocco fisso o girevole in polietilene di colore bianco, nero, grigio o rosso oppure verniciato di colore rosso o nero.

Fabio Novembre
Fabio Novembre

Dal 1966 rispondo a chi mi chiama Fabio Novembre. Dal 1992 rispondo anche a chi mi chiama “architetto”. Ritaglio spazi nel vuoto gonfiando bolle d’aria e regalo spilli appuntiti per non darmi troppe arie. I miei polmoni sono impregnati del profumo dei luoghi che ho respirato e quando vado in iperventilazione è soltanto per poi starmene un po’ in apnea. Come polline mi lascio trasportare dal vento convinto di poter sedurre tutto ciò che mi circonda. Voglio respirare fino a soffocare. Voglio amare fino a morire.