Un rifugio estivo immerso nell’impervio paesaggio della pietra vulcanica, risultato del recupero di un borgo di dammusi, tradizionali abitazioni dell’isola di Pantelleria.

Il progetto ha previsto il recupero dei dammusi esistenti, con l’integrazione di nuovi spazi realizzati con tecniche e materiali tradizionali.

Protagonisti della villa sono gli spazi esterni: le corti interne e i salotti all’aperto protetti da tende in lino grezzo o ombreggiati naturalmente dalle palme, il fondo di un cratere naturale divenuto uno splendido teatro all’aperto per spettacoli di cinema, musica e teatro.

La casba di Pantelleria è il risultato di un equilibrato mix di tradizione e innovazione, sia nei materiali che negli arredi. Agli arredi antichi si contrappongono quelli contemporanei firmati Driade. Le sedute tokyo-pop, lord yo, toy, bo, pip-e, nemo, miss lacy, lagò, e zigo arredano con eleganza tutti con gli spazi conviviali della villa.